Uno strano Alieno…

Gli Alieni esistono??
Fra Biologi e Naturalisti, si è sicuri…si. Perché le specie alloctone, cioè le specie non naturali di una determinata area e quindi di un determinato ecosistema, si chiamano proprio ALIENE.
Come hanno fatto ad arrivare in un area che non è il loro areale storico? Normalmente è colpa dell’uomo, in maniera accidentale o intenzionale.
Dopo questa breve introduzione, si può iniziare a parlare dell’esemplare in foto.
Volgarmente si chiama Noce di Mare, il nome scientifico è invece Mnemiopsis Leidyi.
Che cos’è? E’ uno ctenoforo, un animale marino planctonico, di aspetto quasi trasparente e iridescente.
Questo piccolo animaletto ora lo troviamo in Adriatico, anche se non è il suo areale storico… come ha fatto? E’ stato portato dalle acque di zavorra delle navi, che passavano nell’oceano atlantico. Questi ctenofori si trovavano nelle acque del lato Americano.
Sono arrivate in Europa, per la prima volta nel Mar Nero e poi si sono moltiplicate fin troppo, tanto da creare gravi danni al settore ittico e in generale all’ecosistema marino delle zone interessate.
Il problema non è direttamente per l’uomo, in quanto anche se ricorda una medusa, non è urticante.
Il vero problema è che le noci di mare sono carnivore e quindi predatrici di zooplancton, uova e piccole larve di pesci ( molto di acciughe e sardine) e di molluschi bivalvi (vongole e mitili).
Quindi, competono per il cibo di alcune nostre specie ittiche e addirittura ne limitano molto la crescita perché si cibano di queste stesse specie ai primi stadi di sviluppo.
Oltre a questo, si riproducono con una facilità e velocità enormi, rendendoli così una specie particolarmente invasiva.
In Mar Nero la Noce di Mare ha fatto enormi danni alla pesca del territorio, si spera che in Adriatico il suo predatore principale Beroe Ovata faccia un buon lavoro e ne limiti lo sviluppo.
Detto questo, secondo me sono comunque affascinanti da osservare in mare, le loro iridescenze catturano l’occhio in una maniera molto particolare.

Arianna WildHeart
#respectnautre #useyourbrain #dontbeasheep

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...