Le Chiocciole e il Gender

Scusate il diverso tempo passato a non aver scritto nulla… Ma sono stata completamente assorbita dallo studio dato che ho avuto 2 esami… E poi dalla mia allergia.

Adesso mi trovo in un attimo di tranquillità, dopo una giornata alquanto soddisfacente… E adesso vi spiegherò il perché di questo e soprattutto il perché del titolo di questo articolo.

Parto con il dire che:

1 – questo titolo è del tutto ironico,

2 – oggi le chiocciole sono passate ufficialmente nella Top 10 dei miei animali preferiti.

Le Chiocciole sono animali che appartengono al Phylum dei Molluschi e alla Famiglia dei Gasteropodi, dal greco gaster “stomaco” e pous “piede”. Questo perché la sacca delle viscere (e quindi compreso lo stomaco), che sta all’interno della conchiglia, è a diretto contatto con il muscolo che serve a questi animali per muoversi, il piede.

Questo animale è ermafrodita. Il che significa che possiede sia un apparato maschile, che un apparato femminile. Ma non fa autofecondazione, ha comunque bisogno di un altro organismo della sua specie che faccia la parte del maschio o della femmina.

E adesso arriva la parte migliore… Che mi ha fatta avere una serie di film mentali a lezione, nella quale… Lo ammetto… Stavo ridendo. Ma lo facevamo praticamente tutti.

Come tutti gli animali, si arriva alla stagione riproduttiva… Nel loro caso, spesso è nelle stagioni miti, quindi primavera e autunno.

A questo punto però… Nessuna delle chiocciole vuole fare la femmina. Tutti vogliono fare i maschi, perché fondamentalmente è più facile e veloce (e come dargli torto). Quindi! Tutti sono pronti a riprodursi ma nessuno vuole essere fecondato, e così iniziano lunghe dispute a suon di… Peni!

Si, perché le chiocciole hanno i peni! Che sono però aguzzi, perché devono poter perforare l’altra chiocciola per iniettare gli spermatozoi. E va bene qualsiasi punto… Quindi il gioco si fa più difficile! (grazie a Dio non succede a noi!)

E allora in queste dispute si vedono i peni e queste chiocciole che cercano di fecondare l’altro ma allo stesso tempo devonoscansarsi per non essere fecondati a loro volta. Ed è lunga sta storia..! E questa cosa, a pensarla alla loro velocità mi ha fatto super ridere, anche perché li ho immaginati stile spadaccini… Oltre ad averli terribilmente umanizzati nella mia testa, con frasi che diremmo noi umani.

Ma il gran finale… Quando uno dei due riesce a fecondare l’altro, questo ha un cambio repentino di comportamento, che diventa molto schivo, mentre l’altro se ne va trionfante in cerca di un altra chiocciola.

E qui altri film mentali e umanizzazione dei pensieri delle chiocciole in quel momento.

Per questo era l’idea, non seria, di Gender nel titolo.

Le chiocciole non sono state tra i miei animali preferiti, probabilmente per 2 motivi:

1. dove sono cresciuta, avevamo un giardino che si riempiva di chiocciole in primavera/estate e quando la sera si rientrava a casa, si faticava a vederle e se ne schiacciava sempre almeno una… E così sono cresciuta con l’orrore del rumore del guscio schiacciato e la visita di questi poveri cosini tutti arricciati.

2. Sempre un ricordo d’infanzia… Una volta la mia cara nonna, ad un pranzo a casa di parenti, mi ha messo un piatto pieno di lumache (ovviamente cotte) davanti agli occhi.. Io ero piccola ed ero abituata a vederle nel giardino e giocarci… Ho pianto come una fontana… E mia nonna è corsa a tirami via il piatto al grido di “no no no no! Non le mangi non le mangi! Ti preparo un altra cosa”

Ma grazie a questa fantastica scoperta della “disputa dei peni”… Sono salite di nuovo in classifica.
Ci sono anche altri modi di riproduzione, ad esempio la fecondazione incrociata, in cui entrambi si fecondano nello stesso momento, questo dipende dalla specie.

Spero di avervi fatto sorridere e fatto vedere un lato che non conoscevate, di questi animali che spesso snobbiamo. La prossima primavera… Tutti a cercare chiocciole in riproduzione! Hahaha! (io sicuramente)

Arianna WildHeart

#useyourbrain #respectnature #dontbeasheep

2 pensieri riguardo “Le Chiocciole e il Gender

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...